Gallipoli

GallipoliGallipoli situata sulla costa occidentale del Salento si presenta divisa in due parti rispettivamente chiamate Borgo e Centro Storico, unite tra loro da un ponte. Il Borgo rappresenta la parte moderna della città ed è situato più ad est su di un promontorio, mentre il centro storico si trova più ad ovest su un' isola di origine calcarea.

La parte antica di Gallipoli è circondata da bastioni e mura di difesa lunghe circa un chilometro e mezzo, costruite con lo scopo di difendere la città dagli attacchi dei nemici provenienti dal mare.

La storia di Gallipoli

L’assetto urbanistico del centro storico è caratterizzato da vie strette e tortuose, secondo uno schema risalente alla prima metà del 900 d. C., quando la città fu conquistata dai Saraceni. Questa parte, più antica, è a sua volta suddivisa in due zone separate dalla strada principale, via Antonietta De Pace. L’isola su cui sorge il centro storico era un tempo unita alla terraferma da un lembo di terra naturale, denominato istmo, che rappresentava l'unico passaggio per accedere alla città. Nel 1484, la città passò in mano ai Veneziani che decisero il taglio dell’istmo al fine di accrescere la difesa dell'isola, che era stata depredata dai Turchi pochi anni prima. Tale progetto fu però eseguito solo alcuni anni dopo ad opera degli Aragonesi che nel frattempo avevano preso il possesso della città, sottraendola ai Veneziani. L’attuale ponte di Gallipoli fu invece costruito tra il 1601 e il 1608 con una struttura a dodici arcate che terminavano in un ponte levatoio in legno.

Ancora oggi esso rappresenta l'unico punto di contatto dell'isola con la terraferma, ma ha subito nel tempo delle variazioni: è stato eliminato il ponte levatoio ed è stata costruita una strada parallela per il passaggio delle rotaie del treno e delle auto. L’espansione della città al di fuori delle mura si ebbe, invece, a partire dal 1785 secondo il progetto di un ingegnere idraulico gallipolino, Vincenzo Ferraresi. Il Borgo fu progettato in modo tale che la strada principale, Corso Roma, dividesse la città nuova in due parti, una situata a scirocco e una a tramontana.

castello gallipoliL'Isola di Sant'Andrea e il lungomare Galilei, sono tra le mete turistiche predilette della penisola salentina, apprezzate sia per le sue bellezze naturalistiche che per quelle monumentali. Una strada panoramica chiamata La Riviera circonda Gallipoli vecchia e da qui è possibile ammirare una parte della costa gallipolina.

I servizi turistici a Gallipoli

Durante gli ultimi venti anni la città ha assistito ad un notevole sviluppo urbanistico e si è adeguatamente attrezzata nell’ottica di divenire una città turistica di prima categoria. Si contano perfino due nuovi villaggi urbani: Rivabella, situata a Nord della città e Baia Verde a Sud, entrambi sulla costa. Oggi la città conta circa 25.000 abitanti e dispone di buone strutture ricettive di varia tipologia: Alberghi, Villaggi, B&B e Camping, molti dei quali rinomati in tutto il Salento.

Il porto permette l' approdo di differenti tipi di imbarcazioni sia turistiche che mercantili.

Cerca Struttura